9 May 2002 I nostri consigli

Le temperature di servizio


Maggio 2009
Le temperature di servizio

 

Ogni vino va servito ad una temperatura ideale. Fare questo è una delle operazioni più delicate in quanto bisogna tenere presente che l'aroma del vino può variare notevolmente a seconda della temperatura. Bisogna tenere presente che in un ambiente a 20°-22° centigradi, un vino freddo subisce un aumento di temperatura di 4°-5° ogni ora. Il vino servito a temperatura bassa tende a sprigionare profumi provenienti dall'uva e sentori di fruttato mentre il graduale riscaldamento tende ad accentuare profumi più complessi. Inoltre in un vino freddo il sapore dolce è meno accentuato, mentre viene esaltato il sapore amaro. I vini rossi di grande struttura e quelli bianchi affinati in barrique sono ricchi di tannino, la cui astringenza viene esaltata a temperature basse. Per questo motivo un grande vino rosso andrà servito a temperatura più elevata, al fine di mitigare il senso di allappamento dato dal tannino. Invece i vini rossi di struttura leggera, come i vini novelli, con scarsa presenza di tannini, si possono servire freschi di cantina o di frigorifero.
 
Le temperature ottimali dei nostri vini:
- Verdicchio dei Castelli di Jesi 10°
- Rosso Piceno 14°

This site uses cookies technicians and own and third-party profiling for its functionality and to send you advertising and services in line with your preferences.
By closing this banner, scrolling through this page or by clicking any element its consent to the use of cookies.